Design, Usability & UX

Il Design è un’attività di rappresentazione schematica articolata e complessa. Si interessa alla comunicazione visuale di un oggetto, al codice linguistico ed al supporto su cui viaggiano le informazioni.

 

Molto spesso il termine viene tradotto con l’espressione “disegno” associando questo fare ad un’operazione creativa arbitraria in cui canoni estetici / artistici guidano la realizzazione. Nella progettazione digitale, invece, il concetto di design ha una valenza sistemica con cui si indica un “processo coordinato e pianificato di sviluppo di un prodotto”.

 

Realizzare un’interfaccia web, dunque, non è un’operazione di “disegno” ma un’attività articolata che inizia con un’analisi dei requisiti di usabilità e di esperienza d’uso per valutare cosa fa il sistema, come si comportano gli utenti e quali sono gli scenari d’uso. Un’approccio sistemico allora è necessario per prevedere tutti gli aspetti cognitivi, comunicativi e sociali veicolati dall’interazione.

 

La progettazione vera e propria segue due livelli: conceptual design e physical design. La fase concettuale è immanente, si colloca ad un livello di astrazione più alto. Contiene indicazioni generiche sull’utilizzo, non specifica alcun dettaglio visuale.

 

E’ lo schema logico-comunicativo con regole, linee guida e standard che condizionano le scelte della progettazione fisica, quindi, lo stile dell’interfaccia. In questo modo qualunque aspetto è implementato su un quadro teorico coerente per cui nulla avviene casualmente, ottimizzando e velocizzando l’intero processo di realizzazione.

 

I CMS sono applicazioni web che permettono anche a persone poco esperte di gestire facilmente i contenuti di un sito web. In portali web complessi, come i magazine online, le attività sono svolte da più persone ed i compiti sono molteplici.

 

In questi contesti è importante pianificare le operazione automatiche, o meglio, da far gestire all’applicazione e quelle da porre sotto il controllo delle persone per aggiornare i contenuti. Realizzare le soluzioni più adeguate richiede, come sempre, approfondite analisi su attività, utenti e contesti in modo da valutare se customizzare un sistema open-source oppure realizzarne uno proprietario ad hoc.

 

Lo stile di un’interfaccia web (physical design) implementa le linee guida della progettazione concettuale armonizzandosi con gli elementi visuali (logo, brochure, ecc) del brand.
Aziende e marche, che non nascono sul web, si affacciano online avendo già dei supporti visuali. Questi elementi, in fase di progettazione, condizionano le scelte sul look & feel della UI (User Interface).

 

Realizzare lo stile dell’interfaccia, quindi, è un’operazione che richiede spirito creativo ma anche capacità di organizzazione poiché il processo segue diversi aspetti: requisiti, contenuti, elementi visuali preesistenti e più in generale la personalità del brand.

 

“Per progettare un’interfaccia web sono necessari scambi di informazioni continui tra il team che sviluppo secondo i requisiti individuati ed il committente che valuta a partire da aspettative e desideri.”

 

Una buona progettazione web è in grado di armonizzare ogni aspetto a partire dall’esperienza utente (UX Design).

Tag: